Brian Wood


Brian Wood (Essex Junction, Vermont, 29 gennaio 1972) è un fumettista, scrittore, illustratore e graphic designer statunitense. Si è fatto conoscere soprattutto come autore di fumetti, avendo scritto e illustrato graphic novel e serie mensili a fumetti per molti editori. La sua storia editoriale conta oltre 50 volumi di raccolte a fumetti di materiale originale che spazia diversi generi. Si va da opere ucroniche quali DMZ e Briggs Land a serie che trattano di disastri ecologici quali The Massive. I suoi lavori su opere Young Adult (Demo, The New York Four, Mara) sono considerati tra le migliori del genere per la Yalsa e la Biblioteca Pubblica di New York. La sua passione per la storia lo ha poi portata a realizzare serie legate all’Era Vichinga quali Northlanders, considerata un benchmark dell’historical fiction per l’industria fumettistica, e The Black Road. Inerente la storia statunitense ha concepito Rebels ambientato durante la Rivoluzione Americana. Ha inoltre scritto diverse storie a fumetti per alcuni dei franchise più celebri della cultura pop quali: Star Wars, Terminator, Robocop, Aliens, Conan the Barbarian, Il Pianeta delle Scimmie.

Prima di dedicarsi a tempo pieno ai fumetti ha anche lavorato per la Rockstar Games come designer. In particolare sui videogame delle serie Grand Theft Auto, Midnight Club, Max Payne, Smuggler’s Run, and Manhunt. Nel campo dei comic è noto soprattutto come scrittore ma è stato anche disegnatore, tra l’altro ha realizzato le copertine della sua serie DMZ e di Global Frequency di Warren Ellis.

Le illustrazioni di Wood sono apparse anche in brevi filmati della Nike.

Fonte: Wikipedia |

I suoi libri:

All'asta in questo momento:

Segnalare un'errore

// Condividi —> /